CPC Bologna – IPNOSI, cos’è, cosa non è? E se fosse un ponte? Conversazione sull’Ipnosi

CPC Bologna – IPNOSI, cos’è, cosa non è? E se fosse un ponte? Conversazione sull’Ipnosi

L’ipnosi è da sempre un potente strumento di comunicazione e cura.

Nel corso del tempo si è molto affinata divenendo, grazie alle intuizioni di Milton Erickson e al lavoro dei suoi collaboratori ed allievi, una modalità clinica che consente di entrare in contatto empatico con il paziente, di accompagnarlo ad incontrare parti profonde, allenarlo ad un dialogo sano con se stesso e con le proprie risorse. Per il terapeuta è un’attenzione mirata alla persona ed alla sua specificità, un ponte di contatto che ci collega all’altro….e non solo e ci permette di costruire la terapia come arte del curare.

Esistono tutt’ora timori sulla pratica ed equivoci, fraintendimenti e false credenze su cosa l’ipnosi sia, sul quali siano le sue possibilità d’intervento e sulle possibili applicazioni.

Nel corso di questo incontro si farà chiarezza su cosa l’ipnosi è in realtà, sfatando miti e luoghi comuni, presentandola come fenomeno psichico necessario per il nostro benessere. Narreremo la storia dell’ipnosi per comprendere come dall’antichità se ne conoscevano utilità ed uso. Distingueremo i fenomeni di auto-ipnosi naturali e quelli indotti a fini di suggestione comunicativa. Evidenzieremo la differenza che esiste tra ipnosi in ambito medico ed ipnosi clinica-psicoterapeutica.

Bio Daniela Carissimi

Sono medico-psicoterapeuta formatami in Ipnosi-Clinica e Terapie Immaginative presso la SMIPI di Bologna di indirizzo Ericksoniano. Ho svolto docenza presso i master e la scuola e collaborato alla stesura della rivista dell’associazione di Bologna.

Conduco psicoterapie singole. Organizzo e conduco Corsi ECM per professionisti della salute ed Incontri di Gruppo per persone curiose ed interessate a sviluppare strumenti di esplorazione e crescita personale. Al centro del mio lavoro c’è l’incontro con le persone. Non uso approcci standardizzati, lascio emergere esigenze e caratteristiche di ognuno per sviluppare percorsi personali. Credo nella potenza e nella magia del trovarsi, nella capacità dell’immaginario di sviluppare alternative al proprio soffrire e di orientarsi alle soluzioni. Obiettivi che ritengo fondamentali sono creare contatto con capacità dimenticate, ristabilire il dialogo con la propria creatività, ritrovare la curiosità, stupirsi. Per arrivare a questo nel mio lavoro uso profonda attenzione, tanta empatia, introduco il gioco, le storie ed un pizzico di saggia follia.

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

28 Mar 2024

Ora

10:00 am - 1:00 pm

Luogo

Bologna c/o Praxi via Marconi n.71

Organizzatore

Facilitatrice Gemma Meschieri
Telefono
3284686119
Email
[email protected]

Lascia un commento